vai al contenuto principale

Personalizzazione dei colori

È possibile modificare l'aspetto del Designer nel dettaglio: la scheda Theme situata all'interno del pannello delle preferenze, consente di definire i colori di quasi tutti gli elementi dell'area di lavoro (Canvas), e come questi appaiono a seconda dello Schema selezionato.

Inizialmente introdotta per facilitare l’utilizzo del Designer da parte delle persone daltoniche, questa funzionalità permette di personalizzare numerosi dettagli (come ad esempio la trasparenza degli elementi dell’engine, e altro ancora) in modo da assecondare le esigenze e le preferenze dell’utente.

I Theme element i cui nomi iniziano con “Database”, “Application” e “Permission” si riferiscono al colore delle classi, degli attributi e delle relazioni nei relativi schema.

La tab Theme

La tab Theme all’interno del pannello delle preferenze del Designer

Il pulsante Reset Values elimina tutte le modifiche nel pannello Theme effettuate fino a quel momento, e riassegna i colori secondo le impostazioni di default.

Il colore di ciascun elemento modificabile del Designer può essere modificato secondo uno dei formati disponibili (RGB, CMYK, HSV e HSL, oppure dal pannello Swatches.

La scelta del colore

Il pannello Choose a color, che si apre quando si desidera modificare il colore di uno degli elementi nella Canvas.

Modificare il colore degli elementi dell’engine #

Dal Designer, clicca Edit sulla barra in alto e scegli l’opzione Preferences dal menu a tendina. Dal pannello Designer preferences, spostati sulla tab Themes; clicca poi al centro del codice del colore riportato accanto all’elemento che vuoi modificare, oppure clicca sul tasto . . . .
Infine, dal pannello Choose a color seleziona il colore secondo uno dei formati disponibili.

Modificare il colore di un elemento dell'engine

Esempio #

Nell’esempio seguente abbiamo modificato il colore di alcuni elementi del Designer, in modo da facilitare il suo utilizzo da parte di una persona che non è in grado di distinguere i colori blu e giallo.

Per farlo, abbiamo inizialmente sovrascritto le impostazioni di default per due elementi del Database schema, in modo da modificare tutti gli elementi normalmente colorati in blu:

  • DatabaseBackDefault è stato modificato in #999900;
  • DatabaseForeRequired è stato modificato in #660066.

Al momento, il colore dell’icona a forma di chiave () che rappresenta i vincoli di unicità non può essere modificato. Nonostante questo, distinguerla dal resto dell’engine non dovrebbe risultare problematico.

L’immagine seguente mostra una classe nel Database schema, prima e dopo la modifica:

Database Schema originale

Il Database schema prima delle modifiche

Database Schema modificato

Il Database schema dopo le modifiche

Abbiamo poi sovrascritto le impostazioni per altri due Theme element, questa volta appartenenti all’Application schema; il primo tra questi doveva essere modificato perché era colorato in giallo di default, mentre il secondo è stato colorato in nero semplicemente per migliorarne la leggibilità:

  • ApplicationBackEnabled è stato modificato in #CCCCFF;
  • ApplicationForeEnabled è stato modificato in #333333.

Le due immagini seguenti rappresentano una porzione di diagramma nell’Application schema, prima e dopo la nostra seconda modifica:

Application Schema originale

L’Application schema prima delle modifiche

Application Schema modificato

L’Application schema dopo le modifiche